EDIFICIO RESIDENZIALE - COLLI ASOLANI (TV)

La particolarità del sito a forte pendenza collinare, ha determinato le linee guida del progetto architettonico che inserisce il fabbricato all’interno delle curve di livello della collina.
La casa si sviluppa su due piani formando due terrazzamenti paralleli che si inseriscono parzialmente all’interno della collina.

Sebbene formalmente di segno contemporaneo, il progetto mantiene l’uso dei materiali tradizionali, ovvero il legno e la pietra locale, per proporre una continuità tra tradizione e innovazione nel rispetto della particolarità delle tecniche costruttive e dei materiali tipici di questo territorio.

I quattro grandi elementi in legno che ripartiscono la facciata sottolineando la rotazione tra le opposte estremità del fabbricato, raccordano visivamente i due piani sfalsati e strutturalmente reggono la grande piastra in legno che costituisce il solaio/terrazza al centro del quale è collocata una serra in ferro e vetro. Un blocco in pietra racchiude il piano primo, sfalsato rispetto al piano terra ma anch’esso inserito nella pendenza generata dalle curve di livello. Il solaio di copertura di questo piano è previsto con un tettogiardino, per limitare l’impatto visivo del fabbricato visto dalle parti più alte della collina.

L’inserimento dell’ edificio nella pendenza del terreno è sottolineato dalla muratura e dai serramenti dell’intera facciata sud-ovest, progettata con un’inclinazione di 60°, ovvero l’inclinazione stessa della collina.


SCHEDA DI PROGETTO
PROGETTO ARCHITETTONICO: Arch.Paola Cattaneo
DIREZIONE LAVORI: Ing. Eddi Bortolin
PROGETTO STRUTTURALE: Ing. Eddi Bortolin
ARREDO: Arch. Cristina Cardello
IMPRESA: Asolo Costruzioni e Restauri